Hanna Wilke – Intra Venus 4

Un’analisi tra la fragile condizione umana e divina

Hanna Wilke è morta di cancro nel 1993. L’artista ha registrato il deterioramento fisico del suo corpo devastato dalla malattia e le immagini sono una perfetta sintesi con l’autrice stessa come soggetto di questa mostra agghiacciante. Essere in grado di fotografare sé stessa e rappresentarsi agli altri è una cosa, ma guardare e poi presentare quel corpo nel processo di decadimento è un’altra. Il lavoro di Wilke è sempre stato coinvolto dai temi del corpo femminile e della politica del femminismo, generando delle immagini di sintesi che catturano l’esplorazione della conclusione struggente dei corpi. Continue reading “Hanna Wilke – Intra Venus 4”

Titus Kaphar, Holy Absence – assenze attive

 

La finzione della rappresentazione

Titus Kaphar (nato nel 1976 a Kalamazoo, Michigan) crea delle opere che interagiscono con la storia dell’arte appropriandosi dei loro stili e mezzi. All’interno della serie di dipinti classici ripresi dall’artista troviamo due opere in cui viene effettuata dall’artista un’originale reinterpretazione del tema religioso, secondo cui non è più la presenza divina ma l’assenza divina a fare da protagonista. Continue reading “Titus Kaphar, Holy Absence – assenze attive”