CLET – Strada senza uscita Cristo

Cristo crocifisso in via del Purgatorio

CLET Abraham è un artista controverso che realizza le grafiche degli adesivi nel suo studio fiorentino per poi applicarle ai cartelli stradali delle città. L’artista modifica così, reinterpretandoli in chiave ironica e dissacrante, i cartelli della segnaletica stradale.

Clet, Strada senza uscita Cristo, adesivo su cartello stradale.
Clet, Strada senza uscita Cristo, adesivo su cartello stradale.

CLET è un creatore di nuovi significati, di un nuovo linguaggio visivo che rompe con la quotidianità e sorprende i passanti, che godono di questi nuovi e originali messaggi.

Il suo intervento aggiunge un risvolto positivo pur non togliendo il potenziale insito del cartello stradale. Lo street artist si avvicina così alla forma di denuncia e di critica tipica della cultura dei graffiti. CLET riesce attraverso la semplicità delle linee a realizzare una forma d’arte unica che modifica, seppur mantenendo, il carattere autoritario dei simboli dei cartelli stradali. Inoltre l’artista rimane in linea con il codice comunicativo dei cartelli utilizzando per la rappresentazione dei personaggi che introduce nei cartelli, la sintesi tipica del linguaggio della segnaletica. 

“Non siamo qui per obbedire a nessuno ma per cercare di migliorare la nostra condizione e quella di tutti”.

CLET Abraham

Clet, Strada senza uscita Cristo. adesivo su cartello stradale.
Clet, Strada senza uscita Cristo. adesivo su cartello stradale.

In quest’opera l’artista denuncia come Cristo sia stato inchiodato dal potere. Quella dell’artista è quindi una lotta contro il potere, quello più stupido, retrivo, talvolta inconsapevole ma dannosissimo. Una lotta contro il potere che si diverte (o forse, semplicemente, non sa fare altro), a corrodere la vita invece che a facilitarne la creazione.

Lo scopo è semplice: se l’arte e la bellezza girano, godremo tutti di più. E forse anche il mondo sarà un posto migliore.

Riferimenti:

Facebook

Art-vibes

Focus

 

Comments

comments